Pagine della memoria

Cecilia Assanti

Cecilia Assanti è vissuta a Trieste fin dai primissimi anni della sua infanzia: qui ha conseguito, a diciassette anni, la maturità classica al liceo Petrarca e, a ventun anni, la laurea in giurisprudenza, nel 1949. Ha poi iniziato subito la sua attività su due binari paralleli: quello della professione forense e quello della ricerca nell’Università.

Ha seguito le varie fasi della carriera accademica: nel 1967 ha realizzato il risultato conclusivo diventando professore ordinario. Ha ricoperto la cattedra nella facoltà di Giurisprudenza dell’Ateneo triestino e diretto l’Istituto di Diritto del Lavoro.

Ha pubblicato numerose monografie e saggi in riviste; ha fatto parte del Comitato scientifico della Rivista Giuridica del Lavoro; ha svolto relazioni ed interventi in numerosi convegni, seminari, incontri di studio, internazionali e nazionali.

Nel 1981 è stata eletta dal Parlamento, in seduta comune, nel Consiglio Superiore della Magistratura su designazione dei gruppi parlamentari del Partito Comunista Italiano.

  • C. ASSANTI, Cinquant’anni di Costituzione. Le donne nella politica e nelle istituzioni. Donne e riforme costituzionali, pubblicato in Cecilia Assanti 1977-2000, Consulta femminile di Trieste, 2000

Stampa PDF Invia tramite email

Articoli correlati

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter!

L'invio della presente autorizza al trattamento dei dati personali ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196