Comunicato Casag sulla ASN

Sen. Prof. ssa Stefania Giannini
Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Viale Trastevere, 76/A – 0153 Roma

stefania.giannini@senato.it

Prof. Andrea Graziosi
Presidente Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario

via Ippolito Nievo, 35 – 00153 Roma

andrea.graziosi@anvur.org

andrea.graziosi@unina.it

Prof. Andrea Lenzi
Presidente Consiglio Universitario Nazionale
Roma via Carcani, 61 – 00153

andrea.lenzi@uniroma1.it

Prof. ssa Carla Barbati

Vice Presidente Consiglio Universitario nazionale e

Coordinatore area 12, CUN

via Carcani, 61 – 00153

cbarbati@tsc4.com

 

La Comunità accademica delle scienze giuridiche, nella rappresentanza istituzionale della Conferenza delle Associazioni Scientifiche di Area Giuridica (Casag), vista la proposta dell’ANVUR concernente i valori-soglia degli indicatori ASN, esprime forti riserve in merito alla determinazione dei “valori-soglia” degli indicatori da utilizzare per l’accertamento della qualificazione scientifica dei Commissari e dei Candidati, ai fini delle procedure di Abilitazione Scientifica Nazionale. La scelta di ricorrere a metodi e a criteri statistico-quantitativi è particolarmente inadeguata, quando applicata alla ricerca delle scienze giuridiche, oltre a non essere imposta dallo stesso dettato normativo per nessuna delle tipologie di pubblicazioni previste dalla disciplina esistente. Di dubbio fondamento, quanto agli stessi dati che la alimentano, è altresì priva di una base concettuale e culturale coerente con le modalità di espressione e di verifica qualitativa della ricerca scientifica dell’area, per come si sono definite nel corso della storia che ha connotato identità ed evoluzione del sapere giuridico in ambito non solo nazionale, ma anche internazionale. Essa rischia, infatti, di trasformare la stessa valutazione in un mero automatismo, fondato su dati puramente quantitativi, ponendosi, così, non solo all’origine di un presumibile ampio contenzioso tale da ostacolare il corretto svolgimento della prossima ASN, ma di possibili pratiche deteriori, quali la produzione di contributi tesi solo a soddisfare il requisito quantitativo summenzionato. Alla Sig.ra Ministro, la Conferenza delle Associazioni Scientifiche delle Scienze Giuridiche, unendo i propri rilievi a quelli già espressi dal Consiglio Universitario Nazionale e da Associazioni di altre aree, chiede di introdurre, nel decreto che definirà i valori soglia, correttivi alle proposte sin qui diffuse per superarne gli effetti culturalmente distorsivi e insieme la distanza dai princìpi e dalle regole, che la Comunità scientifica delle scienze giuridiche da sempre riconosce capaci di orientare la valutazione qualitativa delle proprie ricerche, dei propri docenti e dei propri ricercatori.

Roma, 01 agosto 2016

Il Presidente

Prof. Maurizio Ricci

Stampa PDF Invia tramite email

Articoli correlati

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter!

L'invio della presente autorizza al trattamento dei dati personali ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196